SERVIZI AVANZATI PER LA POLIZIA MUNICIPALE

Muniweb

Chi

MUNIWEB è un servizio in outsourcing, completo e affidabile, realizzato per consentire la gestione informatica delle procedure sanzionatorie alle norme del C.d.S. a carico dei cittadini italiani ottimizzando le procedure con una tecnologia sicura ed intuitiva.

Cosa

Il sistema di gestione MUNIWEB è basato su una tecnologia WEB, basata su procedure immediate  e di facile utilizzo, con predisposizione di controlli minuziosi e di elevata completezza, che consente l’accesso alla piattaforma attraverso credenziali ad accesso sicuro.

Come

MUNIWEB ha data base allocati presso Server-Farm certificata in termini di sicurezza delle informazioni secondo le norme internazionali ISO/IEC 27001:2013.

Il servizio MUNIWEB prevede anche tutte le attività di formazione all’uso dell’applicazione, di manutenzione ordinaria e straordinaria, dell’aggiornamento normativo al C.d.S. ed ovviamente dell’assistenza remota continuativa all’uso delle funzioni.

Ad integrazione della fornitura del sistema informatico di gestione delle procedure sanzionatorie è previsto un pacchetto di servizi chiavi in mano a supporto della gestione amministrativa delle violazioni al Codice della Strada e del procedimento sanzionatorio.

IN DETTAGLIO

Il servizio MUNIWEB è predisposto per seguire tutte le fasi della gestione informatica delle procedure sanzionatorie alle norme del C.d.S., a carico dei cittadini italiani.

I principi su cui si basa il servizio puntano ad offrire:

  • chiarezza di informazione agli automobilisti mediante eventuale call-center e front-office;
  • supporto globale a favore del Comando di Polizia;
  • tempestività nell’elaborazione delle sanzioni;
  • disbrigo puntuale e meticoloso delle pratiche;
  • difesa legale delle stesse;
  • disponibilità e dinamicità organizzativa.

La gestione dei dati è svolta nel rispetto delle più rigide misure di sicurezza. Infatti i Data Base sono allocati presso centri certificate ISO/IEC 27001:2015.

Con MUNIWEB i comuni possono effettuare, in assoluta autonomia, la tracciabilità di ogni singola operazione effettuata da un utente abilitato, il cui profilo può essere preventivamente configurato a seconda dei ruoli (es. agenti di polizia, incaricati al trattamento dati, amministratore di sistema).

Gli agenti di polizia, mediante proprie chiavi di accesso univoche, potranno verificare la tracciabilità delle operazioni e lo stato di ogni singola pratica.

Il servizio MUNIWEB è offerto attraverso l’impiego di personale altamente qualificato, si svolge nel rigoroso rispetto delle disposizioni della L. 196/2003 (Privacy) e degli artt. 5.2 e 6.2 parte I della cd. Direttiva Minniti del 21.07.2017, costantemente aggiornato e strutturato in modo da non interferire mai nella sfera decisionale e delle funzioni di esclusiva competenza degli organi accertatori di cui all’art. 12 del C.d.S.

MUNIWEB si articola in 7 fasi:

1° Data-Entry

Garanzia di efficienza e precisione del data-entry, eseguito da terminalisti con esperienza che procederanno alla elaborazione informatica dei dati contenuti nelle risultanze fotografiche, in modo che il personale di polizia preposto all’accertamento possa procedere, mediante proprie password, alla visione ed eventuale convalida delle risultanze fotografiche che riterrà valide come fonti di prova per la contestazione della relativa infrazione documentata.

2° Reperimento dati anagrafici

Attraverso il software gestionale MUNIWEB, la fase di accertamento dei dati personali dei cittadini italiani oggetto di procedure sanzionatorie, verrà effettuata collegandosi automaticamente in remoto alle banche dati nazionali abilitate (ANCITEL – ACI/PRA – MCTC), con la possibilità di effettuare consultazioni “multiple”, che ridurranno notevolmente i tempi della procedura.

L’agente accertatore, mediante il software MUNIWEB, potrà trasmettere le informazioni telematicamente al centro stampa di Euten.

3° Stampa dei verbali di contestazione

La stampa dei verbali di contestazione, redatto secondo il modello conforme a quanto previsto dall’art. 383 comma 4 e 385 comma 1 e 3 del Regolamento di esecuzione del CDS, avverrà entro 7 gg lavorativi dal ricevimento dell’autorizzazione.

I plichi correlati della relativa cartolina di avviso di ricevimento, conterranno il verbale di contestazione, il bollettino di versamento premarcato con relativi dati e l’eventuale modulo di comunicazione dei dati dell’effettivo trasgressore/conducente del veicolo sanzionato.

4° Inserimento e Rendicontazione Notifiche e Cad

Verranno registrati gli avvisi di ricevimento, a riprova delle avvenute notifiche, comprese quelle delle compiute giacenze. Qualora si rendesse necessario, si procederà alla stampa delle seconde notifiche nei vari casi previsti (trasferimento di proprietà, trasferimento di residenza ecc.), mediante le interrogazioni alle banche dati solitamente già in possesso degli Enti Pubblici (es. Siatel, Entratel ecc.).

5° Data-Entry post-notifica

In seguito all’avvenuta notifica dei processi verbali di contestazione, si effettueranno le conseguenti registrazioni nella banca dati di tutte le comunicazioni pervenute dai trasgressori (es. Comunicazioni dati del conducente, in caso di decurtazione punti, registrazione dei ricorsi al G.d.P. o alla Prefettura ecc.).

6° Gestione pagamenti

Il sistema consente di registrare gli incassi suddividendoli per modalità di incasso e per tipologia di capitolo d’entrata (sanzione, spese di procedimento, spese postali, altre spese).

Il sistema effettua l’interpretazione dei dati con il conseguente abbinamento degli importi ai verbali di origine; i pagamenti a saldo implicano la naturale archiviazione del verbale mentre i pagamenti difformi (in eccesso o in difetto) sono segnalati per i conseguenti atti amministrativi. Lo stesso dicasi per i pagamenti avvenuti oltre i termini di legge; viene indicato altresì se il verbale risulta archiviato oppure oggetto di ricorso (con eventuale sospensione dei termini di pagamento fino alla definizione del ricorso).

Vengono inoltre gestiti il Recupero Somme Insufficienti e la Gestione Rimborsi

7° Gestione dei soggetti passibili della sanzione prevista dall’art. 126bis ovvero della decurtazione punti

Il sistema genera automaticamente una lista degli obbligati in solido che non hanno ottemperato all’invito di fornire le generalità e la patente dell’effettivo conducente trasgressore e per i quali scatta la sanzione prevista dall’art. 126 bis del CDS.

A seguito delle dichiarazioni ricevute dai trasgressori per la decurtazione dei punti patente, il sistema MUNIWEB consente la trasmissione all’Anagrafica degli Abilitati alla Guida delle informazioni per la decurtazione dei punti dalla patente in modalità automatica tramite collegamento FTP al server del DTTIS.

La titolarità degli accessi alle banche dati dei PP. RR. rimane di esclusiva pertinenza del Corpo di Polizia.